Ecco 5 motivi per cui i bambini non vogliono andare a letto

sonno bambini gokI bambini non vogliono andare a letto! Quante volte ti è capitato di non riuscire a trovare il modo, le parole, le promesse per portare a dormire il tuo bambino? Se lo fanno con fare cocciutello e con un “no” urlato in pieno viso direi che ci può stare; la frequenza con cui lo fa è il vero problema!

Cioè se lo fa spesso, ti sarai abituato a rispondere nello stesso modo (magari arrabbiandoti o promettendogli un gioco il giorno dopo) oppure le avrai tentate tutte, cambiando strategia giorno pe rgiorno cercando quella giusta che lo convinca …per più sere consecutive!E se anche questo cambio di strategia non funziona, beh allora bisogna proprio dire che bisogna mettere ordine, nella tua mente prima di tutto!

Ecco quali possono essere i motivi per cui i bambini non vogliono andare a letto:

1. I BAMBINI AMANO LA COMPAGNIA
I bambini non amano stare da soli, preferiscono stare con te, con fratello o sorella ma non da soli! I profumi della casa verso la sera, la televisione accesa per il telegiornale del papà, i giochi sul tappeto, le luci del bagno accese mentre a turno ci si va a preparare per lui sono segno di compagnia, sono azioni che fa con te, con voi! Dormendo sa che qualcosa di ciò che succede in casa se lo perde.

2. I BAMBINI VIVONO CON PAURA LA NOTTE CHE SCENDE
Temono non tanto (o non solo) il buio ma temono che dopo la notte non torni il giorno, temono che dopo il buio non torni la luce. E’ un timore atavico, vecchio come l’Uomo di Neanderthal che non puoi evitargli mai del tutto, poichè anche lui è un essere umano e sente, percepisce delle paure inconsce. Per questo non te le dice: non le sa esprimere!

3. I BAMBINI TEMONO DI NON TROVARTI AL RISVEGLIO
Sembra impossibile a te genitore che ragioni con la testa di un adulto, eppure i bambini hanno possono vivere una fase transitoria di paura di perderti, paura di non ritrovarti e, perdento te, di non ritrovare la propria realtà.

4. I BAMBINI AMANO RITUALI PIACEVOLI
Se hai fatto mille tentativi e nessuno ha funzionato, forse il rituale di andare a letto per tuo figlio non è diventato piacevole, ma è piuttosto una lotta che per lui può avere l’effetto di un gioco (cioè si agita ancora di più) oppure lo confonde, mettendogli ansia e insicurezza. I bambini non vogliono andare a letto perchè la routine non è piacevole, innanzitutto perchè è imposta; mantenere abitudini costanti prima di andare a letto e accertarti che dorma comodo nel suo lettino, lo farà sentire sicuro anche nel momento dell’addormentamento.

5. I BAMBINI OBBEDISSONO MEGLIO AGLI ORDINI DATI DALLA REGOLA
Piccolo trucchetto comunicativo e relazionale: ricordagli la regola. La regola , ad esempio, può essere questa: “alle 20.30 ci si mette il pigiama”. Dicendogli che è la regola a dirlo vi mettete in una posizione al suo fianco e non “contro di lui”; spiegategli con calma anche se scalpita che tutti rispettano le regole: del lavoro, della scuola, del traffico …e la regola dell’ora della buonanotte! Demandare alla regola permette di mettervi dalla parte di vostro figlio.

Ricorda che i bambini amano la prevedibilità e la coerenza!

Hai trovato un modo tuo personale per aiutarlo a prepararsi serenamente alla nanna? Ti va di raccontarcelo nei commenti?

Have fun  & Share

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *